La Via verso i nuovi misteri: metamorfosi del pensare e Pensiero Vivente

La Via verso i nuovi misteri: metamorfosi del pensare e Pensiero Vivente

Questo ciclo di incontri prosegue nel solco tracciato alcuni anni or sono, giungendo ad affrontare alcuni aspetti pratici della trasformazione interiore (o Iniziazione), a conclusione di un percorso che ha avuto ad oggi un carattere prettamente conoscitivo.

In passato abbiamo infatti affrontato, nella forma della conferenza, alcuni temi fondamentali dell’esoterismo e di ciò che fin dal passato più remoto si chiamava iniziazione, tra i quali il rapporto tra il Bene e il Male, la legge del Karma e le ripetute vite terrene e le leggi occulte che sottintendono alla sfera del Sociale.

Da ultimo, lo scorso anno, questa volta nella forma di corso a lezioni frontali, abbiamo analizzato da un punto di vista più storico, l’evoluzione manifesta ed occulta delle correnti misteriche antiche, entro cui si coltivava l’iniziazione, dall’Antico Egitto fino ai giorni nostri.

La costante che ci ha guidato in questi anni è la concezione del mondo offerta dalla ciclopica opera tracciata dal Maestro dei Tempi Nuovi, Rudolf Steiner (1861 – 1925): l’Antroposofia o Scienza dello Spirito.

Ciò che si vuole descrivere in questo atto conclusivo del nostro percorso, è il passaggio “dalla grammatica al dramma della Conoscenza”, dove con il termine “dramma” si vuole significare l’esperienza vivente che ciascun essere umano può compiere facendo operare su di sé le conquiste in ambito conoscitivo, secondo il motto “un passo nella Conoscenza, tre passi nella Moralità”.

Il fulcro di questo passaggio sta nella presa di coscienza che lo strumento principale per una tale ascesi, a disposizione di tutti, è oggi il pensiero, in particolare il pensare libero dai sensi.

Per fare ciò seguiremo la via aperta e tracciata da Rudolf Steiner, che è poi stata sviluppata in senso pratico dall’opera di alcuni suoi discepoli, che ne hanno raccolto le indicazioni vivificandole con la loro esperienza.

Considerando il taglio pratico che è nostra intenzione dare a questo ciclo, gli incontri vogliono avere natura di compartecipazione e condivisione, piuttosto che di mera comunicazione ed esposizione di concetti.

Per informazioni sul corso e/o modalità di iscrizione, consulare questa pagina.

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *